La caduta dei capelli

intervenire tempestivamente

Tutti noi perdiamo un certo numero di capelli al giorno, in quanto soggetti ad un continuo ricambio.
Normalmente il capello cade quando il follicolo ha già prodotto un nuovo capello pronto a sostituirlo.
Il distacco del capello destinato a cadere è favorito dai traumi meccanici, per cui la maggior parte dei capelli cade durante la spazzolatura ed il lavaggio.
Ci sono periodi dell'anno in cui i capelli cadono fisiologicamente di più come l'autunno e, in alcuni soggetti, la primavera.
Le cause di questa stagionalità non sono ancora ben conosciute, ma dati recenti indicano che il sole estivo può essere un'importante causa della caduta autunnale.
La caduta dei capelli diventa preoccupante quando la perdita è notevole e provoca un diradamento tale per cui la cute del cuoio capelluto diventa visibile.

ALCUNE CAUSE DELLA CADUTA DEI CAPELLI:

SOLE: il sole è tra le più frequenti cause delle gravi cadute autunnali.
Durante l'estate è sempre necessario proteggere dal sole il cuoio capelluto, soprattutto se i capelli sono un po' diradati.
I prodotti solari per capelli sono utili a proteggere dal sole il fusto del capello e le doppie punte, non proteggono però il follicolo e quindi non sono sufficienti per prevenire la caduta.
FUMO: anche i capelli sono danneggiati dal fumo. Vi sono studi che indicano che perfino il fumo passivo può provocare un'aumentata caduta.
STRESS: lo stress è una della cause più frequenti di caduta cronica.
DIETE DIMAGRANTI: ogni dieta, anche la più equilibrata, provoca, insieme al dimagrimento, un aumento della caduta. Le diete "fai da te" o squilibrate possono causare imponenti cadute.
ANEMIA: l'anemia e la carenza di ferro sono frequenti cause di aumentata caduta dei capelli, soprattutto nella donna. E' importante, nei soggetti predisposti, verificare regolarmente i livelli di ferro nel sangue in modo da prevenire la caduta.
POST PARTUM: gli ormoni estrogeni prolungano la fase di crescita del follicolo e ritardano la caduta del capello. Per questo durante la gravidanza i capelli cadono meno del normale; 2 - 3 mesi dopo il parto però cadranno tutti quei capelli che non erano caduti durante la gravidanza. Se è presente anche una carenza di ferro, evento comune nell'allattamento, la caduta può essere imponente e preoccupante.
FARMACI: molti farmaci provocano come effetto collaterale una caduta di capelli. Attenzione alla vitamina A, al B-carotene, agli anticoagulanti, agli antidepressivi, ai farmaci per abbassare i livelli di colesterolo e ai beta bloccanti.

E’ importante sottolineare che la caduta dei capelli ha anche una base genetica, pur non essendo facile predire con sicurezza quando i capelli del figlio di un padre calvo cadranno.
La tendenza è trasmessa sia dagli uomini che dalle donne.

Leggi anche: Salute dei capelliEsami del capelloAutotrapianto

VISITA GRATUITA

Chiama adesso per prenotare la tua visita gratuita (senza impegno)

055 28.97.28

AUTOTRAPIANTO

Nei casi di diradamento e stempiature è l’unica soluzione risolutiva.

Scopri di più »

Ti preoccupa il costo?

Pagamento personalizzato, senza interessi nè finanziamenti.
Parliamone insieme, troveremo la soluzione giusta.

CONTATTACI

Per domande, informazioni o per richiedere una visita gratuita, compila il seguente modulo o telefona allo 055 28.97.28